HTML

BlogItalia - La directory italiana dei blog Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
MyFreeCopyright.com Registered & Protected
MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Test

Ero una cuoca, ora mi riposo ma mi piace condividere idee e ricette, appunti ed esperimenti del mio viaggio intorno al cibo

giovedì 13 settembre 2012

Prugne sotto spirito. Una conserva speciale

Le prugne sotto spirito sono una conserva speciale, da tenere in dispensa per l'inverno oppure da regalare.

Potete utilizzare le prugne che preferite, anche se quelle piu' indicate sono quelle scure, in particolare le Sugar e Gastetter, cioè quelle ovali piccole e allungate o le Stanley, cioè quelle tonde grandi di colore viola scuro. Per l'alcool, potete scegliere secondo il vostro gusto: Brandy, Grappa o Vodka
  • Il vantaggio delle conserve sotto spirito è che l'alcool ci permette di avere un tempo di conservazione lungo, ma considerate che dopo 4 o 5 mesi le prugne avranno perso il loro sapore e consistenza, mentre sarà squisito il liquore che si è prodotto e potete berlo.
Ingredienti:
  • 1 Kg di prugne mature ma non molli
  • 250 g di zucchero
  • 600 ml del liquore che avete scelto
  • 500 ml di acqua
  • 1 stecca di cannella (facoltativa)
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione: 15 minuti+raffreddamento
Occorrente: Tegame, pentolino, barattolo a chiusura ermetica, etichette
Preparazione:
Il barattolo può essere sterilizzato in precedenza seguendo le istruzioni che trovate qui. Come sterilizzare i barattoli.
  • Lavate bene le prugne, asciugatele e con uno stecchino di legno o un ago grosso pulito bucherellatele sulla superficie. (senza esagerare)
  • In un tegame che poi le possa contenere, fate bollire l'acqua con lo zucchero per 5 minuti poi unite le prugne e mestolate per farle bagnare dallo sciroppo. Lasciatele sul fuco per 3 minuti poi togliete dal fuoco.
  • Con una pinza prendete le prugne una alla volta, sgocciolando il liquido e trasferitele nel barattolo. Lasciate riposare finchè saranno completamente fredde.
  • Trascorso il tempo versate il liquore che avete scelto nel barattolo, fino a coprire completamente le prugne. Chiudete con il tappo ermetico e attaccate un'etichetta con la data di preparazione e gli ingredienti.
  • Mettete il barattolo a riposare al buio in un posto asciutto e fresco per almeno 1 mese.
  • Quando volete consumare le prugne sotto spirito, prendetele con una pinza dal barattolo e utilizzatele sul gelato, su un semifreddo, come completamento di dolci cremosi, nelle macedonie, etc, usando anche un po' del liquido.
Potete sfruttare lo sciroppo che avanza per addolcire una macedonia, un succo di frutta o preparare un ciambellone.

photo credit: Marisa | Food in Jars via photo pin cc

2 commenti:

  1. una domanda,posso utilizzare le prugne secche per questa ricetta?
    quest'anno le piante in giardino ne hanno prodotte tantissime. ne ho fatto confetture e ho provato a farle asciugare al sole e nel forno, parecchie le conservo in barattoli sterilizzati,come da indicazioni ,ma mi piacerebbe fare l'esperimento sotto spirito. secondo lei è possibile? meglio scegliere quelle piu polpose o piu secche?
    grazie! Stefania

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania, certamente che puoi usare le prugne secche. Ovviamente in questo caso salta la parte di cottura (ma prepara comunque lo sciroppo) e ricordati di togliere i noccioli prima di cominciare. Fammi sapere il risultato tra un paio di mesi ;)

    RispondiElimina

Ti è piaciuta? Vuoi aggiungere la tua versione di questa ricetta?

Cerchi una ricetta o un ingrediente? Trovala da qui

ANSA NEWS