Test

Ero una cuoca, ora mi riposo ma mi piace condividere idee e ricette , appunti ed esperimenti del mio viaggio intorno al cibo

martedì 24 aprile 2018

Il Timo. Da sfruttare in cucina e non solo

Il timo è una delle erbe aromatiche preziose, da sfruttare in mille modi, in cucina, ma non solo, perchè tante sono le sue qualità.  Profumato e decorativo il timo possiede anche molte qualità benefiche.
timo-erbe-aromatiche-ricettae.blogspot.it

Il timo, nome scientifico Thymus, è una pianta aromatica, che appartiene alla stessa famiglia dell'origano e della maggiorana, ovvero alle Lamiaceae.

  • In natura è un piccolo arbusto con piccole foglioline di un bel verde intenso, che spesso cresce come pianta spontanea in tutta la zona Mediterranea, perchè ama il sole e le zone ventilate. 

Ciò che rende speciale il timo, fin dall'antichità, sono le sue ottime proprietà terapeutiche, unite al suo bell'aspetto decorativo e alle sue intense qualità aromatiche.

Basta sfiorare i rametti del timo per apprezzare il profumo di questa pianta aromatica, alleata in cucina per tutti i tipi di ricette




Da secoli abbiamo imparato a coltivarlo ed è una di quelle piantine che si può sfruttare sul balcone, sul terrazzo e in giardino, anche solo per aggiungere un tocco decorativo a bassissimo costo. In particolare, affiancando al timo vulgaris la sua variante 'limonato', avremo una delicata ed efficace variazione cromatica perchè il timo limonato (o cedrato) ha le foglioline bordate di giallo.

Come sfruttarlo in cucina:

Del timo si utilizzano sia le foglie che i fiorellini. I rametti si recidono freschi per decorare i piatti e per preparare decotti o tisane.

Una volta recisi, i rametti si fanno essiccare legati a testa in giu' per poi tritarli e conservarli chiusi e al riparo dalla luce in un barattolino.

Il timo si utilizza per aromatizzare praticamente tutti i tipi di piatti:
  • carne, pesce, formaggi, torte salate, pizza,  uova, frittate, sughi, salse, pane, verdure
  • per preparare tisane o decotti 
Come sfruttarlo per la salute:

da secoli è riconosciuto per le sue proprietà:
  • antibatteriche e antisettiche (nell'antico Egitto si utilizzava per imbalsamare i morti, ottimo contro raffreddori e piccole infezioni)
  • digestive (la tisana è ottima a fine pasto)
  • purificanti (pare che alcune gocce di olio essenziale sia utile per lucidare e fortificare i capelli)
  • antiossidanti (gli antichi romani lo utilizzano per conservare i cibi)
  • espettoranti (ottimo rimedio sia in tisana che decotto contro la tosse)
  • deodoranti (da aggiungere nei sacchetti per la biancheria o nelle creme per il corpo sfruttando l'olio essenziale)
Vuoi una ricetta con il timo? La trovi qui: Patate al timo e rosmarino

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuta? Vuoi aggiungere la tua versione di questa ricetta?

Cerchi una ricetta o un ingrediente? Trovala da qui