Test

Ero una cuoca, ora mi riposo ma mi piace condividere idee e ricette, appunti ed esperimenti del mio viaggio intorno al cibo

HTML

BlogItalia - La directory italiana dei blog
MyFreeCopyright.com Registered & Protected
MyFreeCopyright.com Registered & Protected

sabato 18 agosto 2012

Come si fa la marmellata in casa

La fine dell'estate è il tempo migliore per fare la marmellata in casa, soprattutto con la frutta squisita che c'è solo in questa stagione.

In realtà per essere precisi si parla di marmellata, solo quando è fatta con gli agrumi, mentre invece si chiama confettura, quando si prepara con gli altri frutti.

La marmellata o confettura di frutta, è la piu' classica delle conserve e prepararla non è solo utile, ma anche molto divertente. 
Oggi vedremo le regole generali e i metodi per preparare la marmellata in casa. 
Quello che però rende unica la marmellata è il nostro gusto e la nostra fantasia. Utilizzando lo stesso metodo, ognuna di noi ottiene una marmellata diversa, la sua, col suo gusto originale. Appuntatevi le vostre ricette personali e se volete mandatemi le vostre varianti da pubblicare.



Ingredienti :

Gli ingredienti per fare un'ottima marmellata sono innanzitutto
  • Frutta
  • Succo di limone
  • Zucchero, che però può essere sostituito o integrato con del Fruttosio, Miele, Succo d'uva, Stevia
  • Spezie ed erbe aromatiche a vostro gusto. Ad esempio: Cannella, Chiodi di garofano, Noce Moscata, Cardamomo, Menta, Basilico, Vaniglia, Finocchio, etc.
  • Barattoli di vetro di varie dimensioni, con tappo ermetico.
  • Mixer o passaverdure
  • Etichette adesive
  • Una pentola alta e larga che non attacchi
  • Mestoli, cucchiai e palette di legno
  • Una bilancia per pesare gli ingredienti
  • Pectina, se si vuole una consistenza maggiore
La pectina, un enzima naturalmente presente nella frutta che aiuta e velocizza il processo di gelificazione. Si può comprare in bustina al supermercato

Le regole generali per preparare un'ottima marmellata di frutta sono:
  • Innanzitutto occorre sterilizzare i barattoli e i tappi. (Come sterilizzare leggi qui.)
  • La frutta deve essere lavata molto bene e ripulita di tutte le eventuali imperfezioni e ammaccature
  • Poi si fa cuocere con poca acqua (se necessaria) e il succo di limone. Quando è cotta si passa con un mixer a immersione o nel passaverdure. Si rimette sul fuoco aggiungendo lo zucchero pesato e si lascia bollire a fuoco basso, mescolando spesso. Si toglie dal fuoco quando avrà raggiunto la giusta consistenza.
  • I frutti che contengono piu' acqua, come pere o pesche, avranno piu' bisogno di addensare, al contrario di quelli piu' asciutti, come i frutti di bosco ad esempio, che addensano piu' velocemente.
  • Appena pronta, la marmellata si toglie dal fuoco e si versa subito nei vasetti di vetro che si chiudono e si rovesciano sottosopra. Quando si sono raffreddati, si attaccano le etichette e si conservano in luogo fresco, asciutto e al buio.
  • Alcuni suggeriscono di procedere alla sterilizzazione anche dopo. Se decidete di farlo, una volta invasata la marmellata, seguite lo stesso procedimento che abbiamo già visto  (Come sterilizzare leggi qui)
Conservazione:
  • Le marmellate vanno conservate per un massimo di 12 mesi
  • Eventuali infiltrazioni d'aria o d'acqua nei barattoli, possono generare delle muffe. I barattoli che  contengono delle muffe devono essere buttati senza esitazione perchè le conseguenze possono essere molto gravi per la salute.
  • I barattoli sterilizzati, una volta aperti, devono essere conservati in frigo e consumati entro 15/20 giorni. Anche meno se lo zucchero che avete usato è scarso.

2 commenti:

  1. pero quanto zucchero? E le spezie quando si mettono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Giulio:-) se leggi la ricetta qui trovi tutte le risposte.http://ricettae.blogspot.it/2013/08/come-si-fa-la-marmellata-di-albicocche.html
      In generale puoi aggiungere una quantità di zucchero che sia la metà del peso della frutta(il peso della frutta dopo la prima cottura). Ma è un'indicazione di massima perchè dipende anche da quanto è zuccherina la frutta che utilizzi; dipende dal tuo gusto personale e dipende anche dalle esigenze dietetiche. Puoi infatti sostituire lo zucchero, come detto, con altri dolcificanti e anche eliminarlo completamente. A seconda di quale sostituto utilizzi dovrai anche adattare il peso. Considera ad esempio che la Stevia ha un potere dolcificante 400 volte più alto dello zucchero. Se hai altri dubbi chiedi pure

      Elimina

Ti è piaciuta? Vuoi aggiungere la tua versione di questa ricetta?

Cerchi una ricetta o un ingrediente? Trovala da qui

Caricamento in corso...